Attività Sociale

Programma 2016

Escursioni e Gite

Mostre

Corsi

Conferenze e Convegni

Escursioni e gite

Regolamento Escursioni

Le attività sono rivolte ai soci e, a scopo promozionale, ai non soci simpatizzanti che potranno essere ammessi a partecipare previa presentazione da parte di un socio e sottoscrizione di prescritto modulo di iscrizione e partecipazione. I soci hanno sempre diritto di precedenza di iscrizione alle escursioni.

Il programma specifico delle singole escursioni, con l’indicazione degli orari, dei luoghi di ritrovo e destinazione, del grado di difficoltà ed altre informazioni utili, saranno portati a conoscenza di tutti i soci mediante pubblicazione sul sito web dell’Associazione, con e-mail, SMS, circolare o con comunicazione verbale.

Starà quindi al buonsenso del singolo scegliere di partecipare alle escursioni che riterrà alla sua portata e lo farà di propria iniziativa, liberamente e sotto la propria responsabilità, consapevole di non stare partecipando ad alcuna manifestazione sportiva agonistica, competitiva e similari. E’ sempre consigliabile valutare le proprie condizioni fisiche e di salute prima di intraprendere tale attività amatoriale.

Il programma non costituisce iniziativa turistica organizzata né attività sportiva, bensì attività sociale culturale ricreativa ambientale promossa per agevolare la conoscenza tra appassionati della natura e del mondo dei funghi, senza fine di lucro alcuno e a mero titolo di amicizia atta al raggiungimento degli scopi statutari dell’associazione.

Durante l’escursione ognuno è responsabile esclusivamente per se stesso. Quando il/i responsabile/i dell’organizzazione dà/danno un’indicazione a qualcuno, questa è da considerarsi puramente come un consiglio non vincolante e ognuno può scegliere di seguirla o non seguirla non imputando a nessun altro eventuali conseguenze che ne potrebbero derivare, dannose per sé, per altri e/o cose.

Nessuna responsabilità può essere addebitata a chi si è impegnato per rendere possibile l’evento.

Ognuno deve agire in modo da garantire la propria e la altrui sicurezza, come da civile convivenza.

Ogni socio deve assumersi la responsabilità della propria incolumità e di quella di eventuali non soci da lui medesimo presentati e preventivamente ammessi a partecipare.

I partecipanti sono quindi responsabili personalmente per danni cagionati a cose e/o persone.

Tutti devono impegnarsi per fare in modo di non creare ritardi immotivati al gruppo nel rispetto reciproco.

Per ogni singola escursione saranno stabilite eventuali quote di partecipazione, differenziate tra soci e non soci, per coprire le spese delle singole manifestazioni (spese organizzative, assicurative, ecc.).

Ogni escursione ha uno o più responsabili dell’organizzazione che avranno facoltà insindacabile di modificare gli itinerari, gli orari e adottare tutte le opportune iniziative e decisioni che si rendessero necessarie per il perseguimento del buon esito dell’escursione.

Il gruppo (o ogni sottogruppo che si formerà) potrà avere un organizzatore davanti e uno in coda. Chi supera il primo lo farà per sua libera scelta, assumendosi così tutti i rischi che ne potrebbero conseguire. L’ultimo del gruppo ha il compito di non lasciare indietro nessuno che stia seguendo l’itinerario.

I partecipanti alle escursioni dovranno munirsi di idoneo equipaggiamento e dovranno seguire ed attenersi alle disposizioni impartite dall’accompagnatore durante i percorsi. Per partecipare alle escursioni i visitatori devono disporre della seguente attrezzatura:

  • scarponcini da montagna;
  • mantella o giacca impermeabile;
  • abbigliamento da montagna a strati: magliette, felpa o maglione ecc.;
  • zainetto piccolo per escursioni;
  • cappello;
  • borraccia o bottiglietta con acqua;
  • torcia elettrica;
  • bastone.

L’Associazione si riserva la facoltà di non ammettere all’escursione/attività visitatori sprovvisti dell’attrezzatura sopra elencata, senza che ciò costituisca motivo per la restituzione del costo dell’iscrizione.

Non saranno ammessi all’escursione/attività minori se non accompagnati dai genitori o da un maggiorenne che ne fa le veci, il quale ne è totalmente responsabile. In caso di attività rivolte esclusivamente a minori, questi ultimi non potranno partecipare se non dispongono di una dichiarazione liberatoria, con cui uno dei genitori o un maggiorenne che ne fa le veci, sottoscrivendola, si assume ogni responsabilità civile e penale legata a negligenze del minore.

I visitatori minorenni sono tenuti a svolgere completamente le escursioni/attività, e non possono in alcun caso abbandonarle volontariamente. Qualora un visitatore maggiorenne non volesse completare le escursioni/attività organizzate, lo stesso può allontanarsi assumendosi ogni responsabilità civile e penale legate al proprio comportamento.

In caso di emergenza (malore in genere, allergie, puntura di insetti pericolosi o di vipera etc.) o di infortunio l’accompagnatore è tenuto in qualsiasi caso a telefonare al numero d’emergenza 118 e attendere istruzioni sul comportamento da tenere. Sarà l’operatore del 118 ad indicare all’accompagnatore le eventuali cure sanitarie da intraprendere e il luogo d’attesa dell’eventuale mezzo di soccorso (sul posto ove si è verificata l’emergenza o l’infortunio, o un altro luogo ben definito) a seconda della gravità e delle circostanze dell’evento.

Nel caso di escursioni che prevedano il trasferimento con automezzi privati resta, anche qui, esclusa ogni e qualsiasi responsabilità dell’Associazione per eventuali incidenti che dovessero verificarsi durante il trasferimento.

L’iscrizione alle escursioni sociali è obbligatoria per tutti, soci e non soci, da effettuarsi entro e non oltre tre giorni prima dell’attività programmata, salvo diverso termine predefinito per specifiche escursioni.

Le iscrizioni sono valide e danno diritto a partecipare solo se accompagnate:

  a). dal pagamento dell’eventuale quota di partecipazione;

  b). dalla predisposta dichiarazione liberatoria debitamente sottoscritta.

Il ritrovo per la partenza avviene con qualsiasi condizione metereologica, salva comunicazione contraria agli iscritti. Gli orari di ritrovo saranno scrupolosamente osservati ed i ritardatari non saranno attesi. I ritardatari non avranno diritto ad alcun rimborso delle quote pagate.

Il comportamento dei partecipanti durante l’intero svolgimento delle escursioni è improntato nel rispetto delle disposizioni impartite dal responsabile dell’organizzazione dell’escursione, nonché nel rispetto della natura e dovrà ispirarsi alle norme del corretto vivere civile ed uniformarsi alle finalità statutarie dell’Associazione.

Obblighi dei partecipanti:

  • iscrizione e versamento dell’eventuale quota prevista;
  • essere puntuali all’appuntamento;
  • essere fisicamente preparati e in possesso di abbigliamento ed attrezzature adeguati all’escursione;
  • attenersi alle disposizioni impartite dall’organizzatore non abbandonando il sentiero ed il gruppo se non preventivamente autorizzati e collaborando per la migliore riuscita dell’escursione (l’organizzatore ha facoltà di escludere dalla escursione i soggetti non idonei e/o conformi alle disposizioni generali e a quelle impartite);
  • essere a conoscenza del presente regolamento ed accettarlo.